Home » Benessere » Sindrome dell'11 settembre: ha lasciato meno segni di un uragano

Sindrome dell'11 settembre: ha lasciato meno segni di un uragano

Undici anni fa, il mondo assistette scioccato all’attacco e al crollo delle due Torri Gemelle del World Trade Center di New York. Uno scenario devastante, non solo per il disastro e le oltre 5000 vittime, ma anche perchè il terrorismo aveva colpito molto duro e nel cuore del Paese più forte del mondo. Ancora oggi si parla di questo e se ne piangono le conseguenze.

Ogni anno si fanno le statistiche e si redigono rapporti su come la gente stia superando quel trauma e soprattutto il Disturbo Post-traumatico da Stress che inevitabilmente ha colpito molti dei sopravvissuti o degli spettatori dell’evento. Spettatori non solo americani, perchè il mondo intero -tramite le TV- vide quelle scene. Mentre si celebra, oggi, l’anniversario psicologi di tutto il mondo cercano di spiegarsi come mai il numero di persone affetto da DPTS sia così basso in relazione alla violenza dell’evento.

Si parla infatti di appena il 5% dei sopravvissuti alle Torri Gemelle contro, ad esempio, il 33% dei sopravvissuti all’uragano Katrina o al 40% dei sopravvissuti a molti terremoti/tsunami o disastri naturali. Come si spiega che un evento naturale lasci più traumi di un così enorme evento terroristico? La risposta è semplice. Proprio data la gravità dell’evento dell’11 settembre, ci si diede subito da fare per aiutare, psicologicamente, le persone colpite da quel trauma. Pare che un paio di anni dopo l’attacco quasi metà della popolazione di New York fosse già ricorsa a psicanalisti e metodi di superamento dei traumi per riuscire ad uscire dal tunnel del terrore. Una terapia di massa dettata proprio dall’impossibilità di accettare qualcosa di così mostruoso… mentre nel caso dell’evento naturale la mente umana è più propensa a rassegnarsi “al destino”, e dunque in pochi sentono il bisogno di farsi curare. Ed ecco perchè, paradossalmente, i sopravvissuti dell’11 settembre hanno affrontato meglio di altri il loro trauma.

admin

x

Guarda anche

Quando il peperoncino vi manda all’ospedale …

I calabresi, esperti in materia, magari saranno anche immuni ma non bisogna mai sfidare il ...

Condividi con un amico