Home » Benessere » "Tesoro, sono a casa!" … quando la lontananza riaccende l'istinto animale del maschio

"Tesoro, sono a casa!" … quando la lontananza riaccende l'istinto animale del maschio

L’uomo è un animale, e anche se il più intelligente di tutte le specie rimane comunque un animale. Gli istinti dettano le sue mosse in ogni campo e in quello sessuale più di ogni altro. Si è sempre detto che la lontananza uccide l’amore, ma a quanto pare non uccide il sesso … e il desiderio.

Lo hanno scoperto i ricercatori della Florida, analizzando durante un esperimento un gruppo di uomini (dai 17 ai 70 anni) costretti a star lontani dalle loro compagne per periodi più o meno lunghi, da poche settimane a più di venti anni. Il risultato è stato che il desiderio sessuale aumentava, durante l’assenza, invece che diminuire. Desiderio che non per forza si associa all’amore, infatti esistono casi di uomini che -lontani dalle loro donne per troppo tempo- cominciano a tradirle. In linea di massima, però, il desiderio si lega quasi sempre alla compagna storica, in quanto l’istinto “animale” del maschio fiuta il pericolo dato dalla lontananza. La compagna, cioè, potrebbe sostituirlo con un altro e questo fa sì che il suo desiderio sessuale aumenti allo scopo di riprendersi il territorio! Dunque la gioia del ritorno a casa altro non sarebbe che un modo come un altro di esultare per aver riconquistato un possedimento, immobile e umano. Una riminiscenza primitiva … che toglie molto romanticismo alla cenetta di benvenuto a lume di candela!

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico