Home » Benessere » Raffreddore e tosse: per i bimbi allergici massima allerta

Raffreddore e tosse: per i bimbi allergici massima allerta

Se il tempo peggiore per chi soffre di allergia è la primavera, nemmeno con l’autunno si scherza, soprattutto se il soggetto allergico è un bambino e l’ambiente che frequenta è la scuola. Le allergie, infatti, tengono sempre “sotto scacco” il sistema respiratorio anche quando non ci sono infiorescenze a stimolarle … ma i virus e le influenze giocano anche un loro ruolo.

Con la riapertura delle scuole si diffonderanno più facilmente i virus respiratori. Il fastidiosissimo raffreddore, le infiammazioni alla gola e ai polmoni, la tosse, l’influenza. Il contagio tra bambini è più rapido e diffuso e in seguito arriva anche agli adulti che stanno loro vicini. Se avete un bimbo che soffre di allergia state particolarmente attenti, in quanto le sue vie respiratorie sono già abbastanza provate.

L’ostruzione del naso, ad esempio, costringe a respirare molto con la bocca e nei soggetti allergici questo causa una produzione eccessiva di muco nei polmoni. Da cui tosse frequente e anche violenta. Oppure la febbre. I genitori facciano in modo che il bambino allergico (o asmatico) riduca l’esposizione agli allergeni … come la polvere o le piante, instauri un programma terapeutico a lungo termine e eviti le occasioni di contagio. Fate lavare loro spesso le manine, evitate di mandarli a troppe feste durante il periodo influenzale e se prendono il raffreddore teneteli a casa qualche giorno in più.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico