Home » Benessere » Associare un bel ricordo al trauma. Ecco eliminata la paura.

Associare un bel ricordo al trauma. Ecco eliminata la paura.

Eliminare definitivamente la paura delle altezze, dell’aereo, dei luoghi chiusi? Cancellare il terrore degli spazi aperti o del contatto con la gente? Si potrà fare … forse in un futuro lontano, data l’impronta quasi “fantascientifica” dello studio … rimodellando la memoria e i ricordi traumatici.

Lo avrebbe scoperto Thomas Agren, un ricercatore dell’Università di Uppsala che, durante uno studio sul funzionamento della memoria, ha verificato che i nostri ricordi si modificano … nel tempo … aggiungendo al fatto nudo e crudo anche le sensazioni di paura che abbiamo provato ogni volta che lo ricordavamo. Per fare un esempio, se una persona ha paura dell’aereo, col tempo associerà al mezzo di trasporto “aereo” le sensazioni di paura che ha vissuto entrando in aeroporto oppure sentendo al TG la notizia di uno schianto. Di conseguenza il mezzo di trasporto si associa alla definizione di pericolo e di paura.

L’idea è quella di provocare la “dissociazione” di questi due elementi, anche se non si sa ancora bene come fare. Agren ipotizza che si possa trattare il soggetto fobico facendogli vedere l’immagine traumatica associata a qualcosa di piacevole (una musica rilassante, un buon profumo, foto di gite divertenti) così da fare in modo che al prossimo ricordo egli associ quel benessere all’oggetto. Una prova è stata già fatta presso l’Università di Uppsala e si è visto che in effetti i soggetti trattati così eliminavano le paure. Ma si trattava di soggetti che prima erano stati INDOTTI dagli stessi ricercatori ad avere determinate paure, con esperimenti precedenti. Il metodo Agren funzionerà anche con le fobie che ci si porta dietro da una vita?

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico