Home » Benessere » Residui di DNA maschile nelle madri di figli maschi possono causare cancro

Residui di DNA maschile nelle madri di figli maschi possono causare cancro

La nascita di un figlio maschio può cambiare il cervello delle donne al punto da “lasciare traccia”? Una ricerca medica condotta tra gli USA e il Canada dimostrerebbe di sì. Lo studio è stato portato avanti presso il Fred Hutchinson Cancer Research Center e l’Università dell’Alberta e ha analizzato la presenza “misteriosa” di residui di DNA maschile in alcune donne.

Si chiama micro-chimerismo ed è un fattore che determinerebbe, in alcune donne, la predisposizione alle malattie autoimmuni ed al cancro e sarebbe strettamente legato alla nascita di un figlio di sesso maschile. La ricerca ha analizzato il cervello di 59 donne -morte tra i 32 e 101 anni- delle quali il 63% presentava micro-chimerismo. Si è anche visto che questo 63% aveva avuto una prevalenza di figli maschi, rispetto a donne classificate più sane. Il fenomeno restava distribuito su molte aree del cervello per tutta la vita e, sebbene non vi siano ancora prove concrete, potrebbe essere la causa di alcuni tipi di tumore che colpiscono il cervello. Sarebbe l’interferenza di tali cellule del DNA maschile che rimangono come “parassiti” nel corpo delle madri a determinare questo squilibrio anomalo ancora sotto studio.

admin

x

Guarda anche

Stati Uniti, in arrivo profilattici ‘su misura’

Negli Stati Uniti in arrivo profilattici ‘su misura’ e più piccoli per soddisfare le richieste ...

Condividi con un amico