Home » Benessere » Danimarca: pianificano il trapianto di organi… ma la paziente non era ancora morta

Danimarca: pianificano il trapianto di organi… ma la paziente non era ancora morta

Succede in Danimarca e scatena una polemica infinita che rischia di coinvolgere tutta l’Europa. Una ragazza di 19 anni, in condizioni gravissime dopo un incidente d’auto, entra in coma e dopo alcuni giorni la sua attività cerebrale diminuisce sempre più. I medici pianificano il trapianto di organi, informando la famiglia, ma la ragazza … sul più bello … si riprende!

Il fatto ha subito scatenato la guerra delle parole, tra i sostenitori dei trapianti e coloro che pensano che questi siano solo “omicidi guidati” da medici che vengono pagati per trovare un organo.La famiglia della ragazza è insorta, accusando l’ospedale e chiamando i medici “banditi”. Ma i dottori si giustificano assicurando che sono state seguite tutte le procedure di regola.

I parenti puntano il dito accusando di tentato omicidio, l’ospedale si difende dicendo che mai nessuno ha dichiarato la morte cerebrale della giovane donna … dunque nessuno avrebbe mai osato espiantarle gli organi in ogni caso, ma che ci si era solo premurati di informare la famiglia della gravità della situazione. Si disperava di salvarla, questo è vero, ma nessun medico avrebbe mai “staccato la spina” prima di aver avuto conferma della morte della ragazza. Che oggi, invece, sta bene e addirittura parla e cammina.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico