Home » Benessere » Ecografia a domicilio, grazie alla nuova tecnologia

Ecografia a domicilio, grazie alla nuova tecnologia

L’eccellenza medica italiana si fa strada e si incrocia con le meraviglie della tecnologia moderna. L’Italia, infatti, sarà la prima al mondo -insieme ai giapponesi- ad usare il prototipo di ecografo “a domicilio” presentato nei giorni scorsi al Congresso Nazionale di Medicina Interna.

Si tratta di un semplice “tablet”, ovvero un moderno mini-computer portatile, spesso appena 2 centimetri, in grado di eseguire una ecografia completa solo con il contatto sulla parte del corpo interessata. Le parti esaminabili con questo nuovo strumento sono: collo, torace, addome e cuore… ma si potrà anche controllare un versamento dentro un muscolo o problemi articolari.

Il programma è disponibile anche per gli smartphone di ultima generazione e se verrà provata la sua efficacia al 100% sarà un aiuto più che prezioso per la medicina e per i tempi di attesa del malato. Infatti si potranno eseguire ecografie e controlli a domicilio, evitando sia le infinite liste d’attesa che lo spostamento della persona malata da casa all’ospedale. Inoltre si velocizzeranno molte diagnosi e si renderà più snello il tempo di prescrizione di medicinali. Il programma ecografico portatile potrà anche definire quale vaso sanguigno è più adatto per somministrare terapie di medicinali endovena, aiutando anche il lavoro degli infermieri.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico