Home » Benessere » Infertilità giovanile: colpa dell'inquinamento e del sesso troppo facile via web

Infertilità giovanile: colpa dell'inquinamento e del sesso troppo facile via web

Il sesso non è più tabù, non ci sono più divieti e misteri e fin da piccolissimi i ragazzi entrano in contatto con immagini, parole, frasi e messaggi subliminali che tendono a svegliare il loro desiderio sessuale. Ma proprio come un giocattolo a portata di mano non eccita un bambino quanto quello, irraggiungibile, in cima all’armadio … così il sesso facile non eccita più i giovani.

Uno studio condotto dall’Istituto di endocrinologia e andrologia dell’Università di Padova, diretto da Carlo Foresta, ha seguito due gruppi di giovani adulti: 2000 ragazzi di età compresa tra 20 e 35 anni e 2000 ragazzi di 18 anni appena. Si è visto che la vita sessuale di tutti era fortemente condizionata da Internet e da incontri virtuali, da siti porno e simili. Se questa abitudine è molto eccitante ma controllata nei più adulti, nei giovanissimi crea una sorta di dipendenza e brucia l’eccitazione.

Oltre ai danni che questa dipendenza può provocare a lungo andare (anoressia sessuale, turbe dell’orgasmo, disfunzione erettile, ecc.), il problema che si sta espandendo a livello generazionale è il forte calo di produzione degli spermatozoi. Le generazioni che stanno nascendo in questi ultimi anni sono meno fertili e se è provato che questo è dovuto principalmente a fattori fisici… inquinamento, alimenti sbagliati… è anche rafforzata dalla mancanza di desiderio, che è determinata dalla mancanza di mistero nel sesso. I dati parlano di infertilità diffusa soprattutto tra i giovanissimi che vivono in città, dove probabilmente tutti questi fattori si sommano.

admin

x

Guarda anche

Ecco tutti i danni di San Valentino

Festa romantica, festa sognante, festa dell’amore … Macché! San Valentino a volte può essere deleterio, ...

Condividi con un amico