Home » Benessere » Legge 40: ennesimo riesame, mentre le coppie in cerca di figli emigrano

Legge 40: ennesimo riesame, mentre le coppie in cerca di figli emigrano

La legge 40 sulla procreazione assistita è di nuovo in discussione. Stavolta su richiesta di una coppia portatrice di una malattia genetica che ha rifiutato l’impianto di embrioni a rischio senza che fossero previamente controllati. Il nostro Paese stenta ancora su un argomento troppo importante e intanto i “figli in provetta” costano tanto … troppo.

E non è solo un problema di costi ma di differenze. Fare un figlio con la fecondazione assistita in Lombardia costa quasi 16.ooo euro, mentre in Emilia Romagna costa 7.000 e al sud anche di meno. Queste differenze sono date da una mancata regolamentazione di queste pratiche a livello nazionale e dunque la legge sarebbe un punto di riferimento fondamentale che, però, ancora non riesce a passare l’esame.

In un panorama in cui non ci sono direttive chiare, in cui la spesa media nazionale si aggira intorno a 12.000 euro (mentre il rimborso medio corrisposto dalle ASL delle diverse regioni è pari a 1.934 soltanto!), vige ancora il disaccordo ed è già la terza volta che la legge viene inviata alla Corte Costituzionale per verificarne l’adattabilità alla nostra carta governativa. Nel frattempo, però, le coppie in difficoltà continuano a emigrare.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico