Home » Benessere » Viviamo 10 anni di più, ma mangiamo male e ci ammaliamo prima

Viviamo 10 anni di più, ma mangiamo male e ci ammaliamo prima

Si vive più a lungo, si muore di meno ma ci si ammala più facilmente. Lo dice lo studio Global Burden of Disease e ci mette davanti un quadro poco incoraggiante. E’ vero, abbiamo la possibilità di vivere fino a 100 anni, ma di arrivarci con tanti di quegli acciacchi che non si può certo parlare di fortuna!

Il posto in cui si vive di meno è Haiti (aspettativa di vita 30 anni appena), che è anche il Paese più povero, mentre nel Giappone … un tempo ricco, ma oggi in crisi profonda, si vive di più con l’aspettativa di vita media di 80 anni. Ma in generale, in tutto il mondo, l’aspettativa di vita si è allungata di dieci anni durante i quali però aumentano di molto le malattie. Insomma, vecchiaia lunga ma non serena.

Il dramma è che si comincia ad ammalarsi sempre più da giovani. E ci si trascina i malanni (fisici ed emotivi) fino a tarda età. Le nuove ricerche dimostrano che sono in aumento le allergie, i casi di cancro dovuti all’inquinamento e che obesità e cattiva alimentazione indeboliscono cuore e fegato in modo definitivo. A proposito di alimentazione, è provato ormai che i “cibi spazzatura” che tanto piacciono ai giovanissimi (patatine, hamburgers, merendine grasse) provocano una forte depressione. Finora si è sempre creduto che si mangiava per far passare la noia e la tristezza, invece più ci si ingozza più queste aumentano.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico