Home » Benessere » Troppi porno bruciano la memoria, lo conferma uno studio tedesco

Troppi porno bruciano la memoria, lo conferma uno studio tedesco

Un’ora di sesso virtuale per una manciata di neuroni. Scambio accettabile? Non si direbbe, se la conseguenza è una vita da smemorati, con risvolti gravi anche sulla vita personale e sul lavoro. Al di là dei dilemmi etici e morali, il sesso … anzi, il porno… sul web fa male alla memoria.

Lo ha rivelato l’università tedesca di Duisburg-Essen, analizzando una trentina di maschi giovani (età media 26 anni) e eterosessuali e sottoponendoli alla visione di video porno o normali. Nei video normali, i soggetti facevano azioni come ridere, giocare, lavorare, ecc. I porno erano di vario tipo e di varia natura e sia gli uni che gli altri video si ripetevano secondo ritmi decisi e montati come un gioco di abilità.

Alla fine, le persone credevano di ricordare immagini già viste nell’80% dei casi, se avevano visionato più immagini “normali”, mentre le ricordavano solo nel 65% dei casi se avevano visionato dei porno. In poche parole, la visione dei porno inibiva la memoria a breve termine e impediva di riconoscere immagini anche se viste pochi minuti prima. Sarebbe questa la spiegazione per cui gli “appassionati” di porno via web sono così sbadati nella vita reale, dimenticando impegni ma anche occasioni liete e di riposo e danneggiandosi vista e memoria irrimediabilmente.

admin

x

Guarda anche

Cattive abitudini mettono a rischio salute denti dei piccoli

Cattive abitudini mettono a rischio la salute dei denti dei più piccoli. A causa di ...

Condividi con un amico