Home » Benessere » Celiachia: non solo genetica, ma causata anche da infezioni neonatali

Celiachia: non solo genetica, ma causata anche da infezioni neonatali

La celiachia non sarebbe genetica ma originata da un’infezione. Teoria possibile, che non eslcude comunque un’origine ereditaria del disturbo, ma ne aggiunge solo una causa in più. Alcune persone potrebbero diventare celiache dopo aver contratto una infezione in età neonatale. Lo dice uno studio dell’Università di Umeå e l’Università di Uppsala (Svezia).

Analizzando insieme due gruppi di giovanissimi, alcuni malati di celiachia e altri sani, si è visto che -paragonando le esperienze e le malattie in età infantile- chi aveva subito infezioni da piccolo aveva il 50% di possibilità in più di ammalarsi di celiachia. Tale cifra saliva a 80% se l’infezione in questione era una gastroenterite e se era insorta entro i primi 6 mesi di vita.

Inoltre, se l’allattamento al seno era stato interrotto subito con uno svezzamento a base di cibi con glutine, la celiachia era facilmente in agguato nel corso della crescita del bambino. Questo dimostra non soltanto l’importanza dell’allattamento al seno per i primi mesi di vita, ma anche la possibilità che le cause che portano alla celiachia siano diverse, ovvero una combinazione di predisposizione naturale e “spinte” dovute a infezioni esterne. Discorso da approfondire con nuovi dati e altri studi sull’argomento.

admin

x

Guarda anche

Una “buona” cura preventiva per l’infarto? Lo yogurt

Mangia yogurt e campa cent’anni. O per lo meno, se ti ammalerai, non sarà per ...

Condividi con un amico