Home » Benessere » San Raffaele Lazio. Arrivano i soldi ma continuano le proteste

San Raffaele Lazio. Arrivano i soldi ma continuano le proteste

Buone notizie sotto l’albero della sanità romana. Il Commissario straordinario per la Sanità del Lazio, Enrico Bondi, comunica che verranno stanziati i milioni necessari per salvare le strutture del San Raffaele presenti sul territorio regionale e che rischiavano di chiudere entro il 31 dicembre.

Si tratta di circa trenta milioni che si vanno ad aggiungere ai sessanta già erogati nel corso dell’anno e che mancavano per garantire la sicurezza del lavoro ai dipendenti dell’azienda. Le strutture che fanno riferimento al noto ospedale milanese, nel Lazio, sono tredici di cui almeno due fondamentali per i servizi di avanguardia che offrono all’utenza. Ma tutte, in generale, garantivano un buon funzionamento della macchina sanitaria locale.

La buona notizia non ha però convinto del tutto i lavoratori che, nelle scorse settimane, avevano portato avanti proteste anche clamorose per evidenziare il loro problema. Le proteste infatti vanno avanti, nonostante tutto. Ancora ieri, centocinquanta persone hanno bloccato il traffico in via Pisana, vicino a una delle sedi dell’ospedale, causando ingorghi e costringendo la polizia a un super-lavoro.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico