Home » Benessere » Diabete: godersi le feste mangiando con attenzione

Diabete: godersi le feste mangiando con attenzione

Per un diabetico, sedersi a tavola è sempre una scommessa. Nonostante oggi il diabete sia una malattia perfettamente gestibile bisogna sempre fare attenzione, soprattutto sotto le Feste. Cenoni e pranzi di Natale e Capodanno possono essere un rischio per i diabetici, a meno che non si impari a gestirli mangiando con oculatezza.

Bisogna fare un “piano festivo” alimentare, iniziando prima di tutto a misurare con più costanza e attenzione la glicemia (la mattina a digiuno e due ore dopo i pasti). E’ molto importante distinguere tra chi non riesce a produrre insulina -i diabetici di tipo I- e chi invece produce insulina, ma in modo insufficiente (diabete II). I primi devono imparare a dosare l’insulina in base agli alimenti che pensano di poter mangiare durante il cenone, mentre i secondi non potendo cambiare la terapia devono limitarsi a selezionare i cibi. Ma comunque salumi, tortellini in brodo, carne bollita o carni bianche arrosto sono consentiti.

Evitate naturalmente i dolci e i panettoni, preferite “dolcificare” il vostro fine pasto con la frutta, con una buona insalata di arance preferibilmente su tutto. Bere molta acqua, stimolando la diuresi, è un altro buon trucco per prepararsi bene alle grandi mangiate. Evitate gli alcolici e fate molto movimento tra un pasto e l’altro, anche trovando scuse per alzarvi da tavola e salire o scendere le scale. Mantenere il corpo in forma aiuta a sostenere l’impatto con il cibo e la difficile digestione che è tipica di questi giorni festivi e che per un diabetico è un problema aggiunto ai tanti che già ha.

admin

x

Guarda anche

Sesso? D’inverno fa bene più che d’estate

I motivi per far sesso non mancano, non bisogna certo affidarsi alla scienza per trovarli. ...

Condividi con un amico