Home » Benessere » Un farmaco unico per sconfiggere l'anomalia genetica comune al cancro

Un farmaco unico per sconfiggere l'anomalia genetica comune al cancro

Ci stanno provando in molti, nel mondo, e qualcuno ha già ottenuto buoni risultati. Trovare un farmaco unico che capisca ed elimini il problema CANCRO in quanto tale, senza tener conto delle diverse varianti, è un sogno che forse diventa realtà. Tre grosse case farmaceutiche (Roche, Sanofi e Merck), infatti, hanno deciso di sperimentare il “farmaco unico”.

Si tratta di un farmaco che, basandosi sulle cause genetiche dei tumori, ne accomuna parecchi riuscendo a curarli (o sconfiggerli) tutti nonostante le differenze. Infatti, che sia cancro al seno, al fegato, ai polmoni o altro la cura dovrebbe essere efficace per tutti se in comune hanno un’anomalia genetica responsabile di tali malattie cellulari.

Molti tumori presentano lo stesso punto di partenza che nulla a che vedere con l’organo che attaccano: la anomalia genetica che porta due proteine a fondersi insieme, una è la proteina “suicida” (che normalmente porta alla morte le cellule quando si ammalano e che dunque naturalmente porterebbe le cellule tumorali a distruggere se stesse) e l’altra è la proteina che inibisce questa prima proteina, annullandone l’effetto. Agendo su questa anomala “unione” in un futuro molto prossimo si potrà sconfiggere qualsiasi tipo di cancro alla base. La Roche è stata la prima a sperimentare il nuovo metodo di cura su pazienti umani e i risultati ottenuti sembrano positivi, anche se occorre attendere la fine ufficiale della sperimentazione prima di affermarlo con certezza.

admin

x

Guarda anche

Si curava con “la dieta vegana” ma il tumore la uccide

Era diventata famosa per aver dichiarato a tutto il mondo di aver sconfitto il cancro ...

Condividi con un amico