Home » Benessere » Videogame contro il cibo "spazzatura" ne favoriscono il consumo

Videogame contro il cibo "spazzatura" ne favoriscono il consumo

Qualcuno ha avuto una bella idea, per convincere i bambini ad amare verdure e carote. Inventare dei videogiochi che avessero come protagonisti proprio questi cibi sani, i nuovi eroi del benessere, e fare in modo che i piccoli imparassero ad amarli (e mangiarli!) con questo metodo moderno. Ma qualcosa è andato storto!

Giocando con questi videogiochi, i bambini sviluppavano una fame da lupo che calmavano con cibi molto grassi e molto zuccherati, oppure con patatine e snack salati e pesanti conditi da salse e salsine piccanti. In poche parole, il videogame educativo portava i ragazzi a ingozzarsi di più proprio con quel cibo “spazzatura” che dovevano evitare!
Un test condotto su 201 bambini delle scuole elementari ha dimostrato praticamente il fatto:suddivisi in quattro gruppi, uno senza videogiochi, uno con video che promuovevano giocattoli e due con video che promuovevano cibi grassi o sani. Dopo pochi minuti i bambini facevano la pausa merenda e venivano invitati a scegliere tra caramelle e frutta. Si è visto che non c’erano grosse differenze tra chi guardava video sul cibo sano e chi guardava le caramelle. Gli unici a consumare meno calorie sono stati i bambini senza videogame.

admin

x

Guarda anche

Per star bene abituiamoci a bere acqua calda

Volete stare bene? Bevete acqua calda. Detto così fa un po’ senso, è vero, anche ...

Condividi con un amico