Home » Benessere » Troppa ciccia, niente figli. La dieta occidentale fa male agli spermatozoi

Troppa ciccia, niente figli. La dieta occidentale fa male agli spermatozoi

Ormai è un dato, e lo studio condotto in Danimarca tra il 2008 e il 2010 lo conferma: l’eccesso di cibi grassi porta alla diminuzione drastica degli spermatozoi! Questo spiegherebbe perchè, paradossalmente, i paesi più poveri, dove il cibo scarseggia, sono i più prolifici mentre il ricco Occidente invecchia sempre più senza nascite.

La ricerca danese, che ha seguito per tre anni 701 uomini, studiando le loro abitudini alimentari e sessuali, ha messo in luce il problema della infertilità maschile che sembra sia legato al tipo di dieta. L’eccesso di cibi come formaggi, burro, carne rossa, olive, olio d’oliva o olio di semi si lega quasi sempre con una riduzione degli spermatozoi e dunque la minore possibilità di procreare.

Una riduzione non da poco, considerando che la concentrazione dello sperma cala del 38% e la quantità totale di spermatozoi addirittura del 41%. Non è ancora ben chiaro come questi due fenomeni possano essere collegati, ma è certo che si presentano insieme quasi soltanto nel “ricco Occidente”, dove appunto la gente è abituata a mangiare male e grasso. Nello stesso studio, si ribadisce la pericolosità dei grassi nei vasi sanguigni, non soltanto per cuore e cervello ma anche per la buona irrorazione degli organi genitali maschili e dunque, anche qui, per la possibilità di impedire una sana attività sessuale.

admin

x

Guarda anche

Sesso? D’inverno fa bene più che d’estate

I motivi per far sesso non mancano, non bisogna certo affidarsi alla scienza per trovarli. ...

Condividi con un amico