Home » Benessere » Tumori: la Campania batte un triste record

Tumori: la Campania batte un triste record

Un tempo erano la Lombardia e la Torino industriale, oggi la Campania “del sole e del mare” batte il triste record italiano delle morti per tumore. Sono le province di Napoli e Caserta quelle in cui l’asepettativa di vita è più corta che altrove e torna sotto accusa il feroce inquinamento, favorito per anni da poco rispetto dell’ambiente, collusioni con la malavita ma anche da tante aziende del nord che smaltivano qui i loro rifiuti.

Sia chiaro che l’inquinamento da diossina e da rifiuti tossici non è nè la prima nè l’unica causa di queste morti. C’è il forte inquinamento atmosferico che la fa da padrone e anche la tendenza ad un’alimentazione troppo grassa e dunque poco sana. Però è vero che molti dei liquami velenosi che vengono scaricati in quell’area della Campania poi si infiltrano nel terreno e, anche se vengono rimosse le discariche, le sostanze passano intanto nell’acqua potabile e nei prodotti della terra. Il Ministero della Salute sta per avviare indagini e controlli epidemiologici in quella zona, sperando di ottenere al più presto risposte esaurienti e soluzioni per fermare il fenomeno.

admin

x

Guarda anche

Cannella brucia grassi

Cannella spezia brucia grassi. A descrivere le proprietà della celebre spezia è uno studio dello ...

Condividi con un amico