Home » Benessere » Le bevande senza zucchero (ma con dolcificante) favoriscono la depressione

Le bevande senza zucchero (ma con dolcificante) favoriscono la depressione

Il National Institutes of Health nel Research Triangle Park in North Carolina (USA) mette in guardia contro le tanto amate “diet drinks”, ovvero quelle bibite che dichiarano al mondo di essere “senza zucchero” ma che in realtà sostituiscono lo zucchero di canna con altri dolcificanti.

Stavolta però non è un problema di dieta e sovrappeso ma di depressione. Le bibite dolcificate favorirebbero un umore negativo e dunque una sorta di scoraggiamento che può sfociare in problemi depressivi veri e propri. La ricerca ha coinvolto 263.925 persone (età compresa tra i 50 e i 71 anni) tutte abituali consumatrici di bevande, chi normali e chi “dietetiche”. Il controllo ha evidenziato che quelli che consumavano le seconde avevano quasi il 40% di possibilità in più di sviluppare la depressione, rispetto a chi beveva drink normali, cioè addolciti dallo zucchero normale, o non zuccherati affatto. Dunque è bene preferire la Coca Cola alla Diet Coke, e l’aranciata fatta in casa a quella “con fruttosio” che si vende al supermercato. Per evitare la depressione, oltre a scegliere la bibita giusta, è bene consumare più caffé e più té.

admin

x

Guarda anche

Per star bene abituiamoci a bere acqua calda

Volete stare bene? Bevete acqua calda. Detto così fa un po’ senso, è vero, anche ...

Condividi con un amico