Home » Benessere » Confermata una teoria americana: le nonne accudivano i nipoti anche nella Preistoria.

Confermata una teoria americana: le nonne accudivano i nipoti anche nella Preistoria.

Trova le prime conferme adesso, dopo 20 anni dalla prima teoria, l’idea che l’uomo si sia evoluto così come si è evoluto grazie all’educazione ricevuta dalle nonne. Esattamente, non dalle mamme ma dalle nonne. Oggi, il fenomeno della nonna baby-sitter è molto diffuso, soprattutto al sud, dove le coppie lasciano i figli con i propri genitori mentre loro vanno a lavorare. Ma pare che il fenomeno esistesse già diverse migliaia di anni fa.

Fu l’antropologa americana Kristen Hawkes a ipotizzare per prima “La teoria della nonna” nell’ambito degli studi sull’evoluzione umana. Osservando le abitudini di una popolazione della Tanzania in cui gli adulti, per andare a procacciare cibo, usano lasciare i figli con i nonni, l’antropologa ha allargato il campo e ipotizzato che sia successa la stessa cosa milioni di anni fa, quando i nostri antenati dovettero andare in cerca di boschi in cui trovare il cibo lasciando la loro terra che si era fatta arida.

In tali occasioni, quasi certamente i piccoli venivano lasciati con i nonni. La Hawkes è giunta a questa contestatissima idea facendo una serie di calcoli matematici in base all’età dei progenitori, alle aspettative di vita, all’abilità o meno di procacciare il cibo. Calcoli molto complicati che però, oggi, sembrano darle ragione. E’ vero che l’evoluzione si è ottenuta con uno sviluppo del cervello abituato ad affrontare le difficoltà, ma -ribadisce la studiosa americana- se non ci fossero state le nonne a curare la prole, saremmo ancora con le aspettative di vita di una scimmia.

admin

x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico