Home » Benessere » In Piemonte, la proposta dei farmacisti: un solo medicinale mutuabile a ricetta

In Piemonte, la proposta dei farmacisti: un solo medicinale mutuabile a ricetta

Dal Piemonte arriva una iniziativa che farà discutere, ma che potrebbe essere accolta a braccia aperte da molte farmacie, anche di altre regioni. Il problema di fondo sono i medicinali mutuabili che bloccano il lavoro dei farmacisti i quali non sempre arrivano a pagare i propri fornitori a causa dei ritardi dell’ASL con il pagamento dei rimborsi.

Federfarma Alessandria propone quindi di accettare un solo medicinale mutuabile per ogni ricetta (fatta eccezione per casi gravi, come le medicine per la terapia del dolore, o quelle delle flebo o le monodose). Per illustrare l’idea e allo stesso tempo per discutere di soluzioni alternative, i rappresentanti di Federfarma incontreranno il direttore della ASL locale e proveranno a spiegargli i vantaggi che prevedono da questa operazione.

Con un solo farmaco mutuabile per ricetta, innanzi tutto si velocizzerà il lavoro allo sportello e dunque si serviranno meglio i clienti e in secondo luogo si risolveranno i problemi di pagamento arretrato che si stanno avendo, in questi giorni, in Piemonte con i fornitori farmaceutici. E mentre l’ASL protesta, dichiarando che tale iniziativa porterà certamente molti disagi, altre farmacie di altre regioni la condividono e stanno pensando di attuarla anche sul proprio territorio.

admin

x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico