Home » Benessere » Farmaci e integratori alle erbe: mai insieme

Farmaci e integratori alle erbe: mai insieme

Se state prendendo determinati farmaci, state attenti a non assumere integratori o prodotti a base di erbe, come tisane, infusi e simili. Potrebbe esserci una interazione negativa, secondo una ricerca condotta negli ultimi anni e recentemente pubblicata su International Journal of Clinical Practice.

I prodotti che non si dovrebbero mai “incrociare” sono farmaci chimici come acido acetilsalicilico, warfarina, insulina, ticlopidina e digossina e prodotti o integratori a base di erbe come erba di San Giovanni, gingko biloba, calcio e ferro. Niente di mortale, sia chiaro, anche se un caso su quattro può sfociare in disturbi abbastanza gravi. Tuttavia certe interazioni possono portare a problemi gastrici, urinari e perfino neurologici.

Il fatto è che le erbe e gli integratori alterano le modalità di assorbimento del nostro organismo, il quale assimila troppo in fretta ed elimina con eccessivo ritardo i farmaci assunti ed è per questo che mescolare le due pratiche può avere effetti collaterali importanti. Si dovrebbe insomma sospendere qualsiasi integratore alle erbe durante una terapia farmacologica, oppure non prendere farmaci se si seguono terapie a base di prodotti vegetali. I pericoli maggiori li corrono come sempre i più piccoli, ma anche le persone anziane, quindi è sempre consigliabile consultare un medico o un omeopata in caso di accavallamento delle terapie.

admin

x

Guarda anche

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini sin dai primi mesi. A ...

Condividi con un amico