Home » Benessere » Donazione organi: i dati del 2012 confermano il record in Sicilia

Donazione organi: i dati del 2012 confermano il record in Sicilia

La Sicilia che cambia si vede in molti frangenti, e non solo nella lotta alla mafia e nella politica nuova. La Sicilia cambia anche nella mentalità solidale, che finalmente si libera dalle superstizioni e dagli egoismi ereditati da una certa storia sociale e si apre al mondo. Anche nel 2012, come era già successo per il 2011, la regione che fa capo a Palermo ha registrato una crescita record di donatori di organi.

Lo riferisce il Centro Regionale Trapianti, per bocca del suo direttore Vito Sparacino: lo scorso anno, nella sola Sicilia, le donazioni di organi sono state 93 mentre nel 2011 si era toccata la soglia delle 68, comunque un dato molto alto (con una media quasi uguale alla media nazionale!). Se si pensa che nel 1994 … quando la vicenda del piccolo turista americano Nicholas Green colpì l’opinione pubblica… quasi nessuno in Sicilia si iscriveva ai registri delle donazioni, è davvero una crescita importante.

Già la scorsa primavera si registravano dati incoraggianti e le giornate dell’informazione dell’AIDO avevano particolare successo, nell’isola. Ma sono i conti di fine anno che confermano il fenomeno in crescita. Occorre ancora educare alla solidarietà e aumentare queste cifre che non significa, come credono alcuni, sperare che più gente muoia… ma sperare che, nella disgrazia che colpisce una famiglia, i parenti sappiano scegliere questa strada per salvare altre vite umane. Il corpo umano è sacro, ma ancor più sacro è il gesto d’amore verso il prossimo e i siciliani, generosi per natura, non resteranno mai più a guardare.

admin

x

Guarda anche

Sesso? D’inverno fa bene più che d’estate

I motivi per far sesso non mancano, non bisogna certo affidarsi alla scienza per trovarli. ...

Condividi con un amico