Home » Benessere » Psicologia: la "Sindrome degli Isolati", ovvero adolescenti schiavi del web

Psicologia: la "Sindrome degli Isolati", ovvero adolescenti schiavi del web

In Giappone è già un allarme sociale importante, con un nome ben preciso: la Sindrome di Hikikomori, ovvero la malattia “degli isolati” e colpisce i giovanissimi ma anche i ragazzi tra i 20 e i 30 anni e le previsioni fanno temere che colpirà anche molti adulti nel prossimo futuro. E’ la dipendenza dal computer, o dal web.

Come se non bastassero le ore di lezione a scuola, che spesso prevedono l’uso del computer, quando non studiano i ragazzi passano il loro tempo su Facebook, Twitter, sui siti di giochi o di musica, su Youtube a guardare film e video. E quando posano il computer, il divertimento continua con l’i-pad, l’i-phone e gli altri “collegamenti portatili” alla rete. Questo fa sì che una intera generazione si stia isolando dalla realtà, trasferendo azioni e sentimenti in un mondo virtuale che non fa affatto bene.

Non è facile riconoscerne i “sintomi”, perchè i ragazzi vanno a scuola, in palestra, magari prendono anche bei voti e poi escono con gli amici … ma il più delle volte non interagiscono con questi amici, si radunano insieme in un locale e si immergono ognuno nel proprio telefonino! E poi ci sono le ore della notte, che spesso passano svegli “a chattare” senza che i genitori se ne accorgano. Un isolamento mentale che li porta a non saper più affrontare la vita vera e le sue difficoltà quotidiane. E oltre al pericolo che si corre con questo … è davvero triste assistere a scene come un gruppo di sei, sette ragazzini di dodici anni, seduti insieme intorno a un tavolo e allo stesso tempo incapaci di capire chi hanno accanto, perchè troppo presi a “navigare” altrove.

admin

x

Guarda anche

Yoga, benefici per grandi e piccini

Lo yoga fa bene a grandi e piccini. A rivelarlo è uno studio dell’Università canadese ...

Condividi con un amico