Home » Benessere » Italiani troppo ansiosi: ricoverano i figli in ospedale senza motivo

Italiani troppo ansiosi: ricoverano i figli in ospedale senza motivo

Troppi bambini in ospedale. E’ questo l’allarme che lancia il Ministero della Salute per bocca del ministro Balduzzi, dopo aver letto i dati impressionanti provenienti dalle nostre strutture sanitarie. Sarà la tipica angoscia esagerata delle “mamme italiane” o la iper-protezione dei figli tanto comune nelle popolazioni mediterranee … ma la soglia è stata ampiamente superata.

L’Italia in generale ricovera in ospedale il 75 per mille dei minori (da 0 a 17 anni) mentre in Inghilterra e in altri Paesi europei sono solo il 50 per mille e in America meno del 40 per mille. Colpevole un po’ anche l’assistenza gratuita, che in molte nazioni estere non c’è, i genitori tendono a ricoverare i figli per la paura di una febbre troppo alta, per una tosse che stenta ad andar via e per le prime malattie neonatali.
Un uso dell’ospedalizzazione esagerato e la maggior parte delle volte assolutamente inutile! I genitori dovrebbero imparare a fidarsi di più dei loro medici pediatri, i quali a loro volta dovrebbero operare in strutture poli-ambulatoriali dove l’assistenza è completa e continua, 24 ore su 24. E’ il progetto che infatti si sta cercando di realizzare, e nell’attesa si sta pensando di stilare dei manuali e prontuari di informazione per le persone, in modo da renderle in grado di affrontare le piccole emergenze senza occupare posti letto inutili al Pronto Soccorso.

admin

x

Guarda anche

Malattie rare: sono sempre di più

Chiamiamo “malattie rare” quelle patologie che colpiscono pochissime persone al mondo (una su un milione, ...

Condividi con un amico