Home » Benessere » Se i compiti dei bambini deprimono i grandi

Se i compiti dei bambini deprimono i grandi

Sei più bravo di un bambino di Quinta?” è il titolo di un quiz a premi americano, riportato in originale dalla TV italiana su Sky e fenomeno dell’anno, in quanto ha messo in crisi più di un adulto dimostrando che no, non siamo per niente migliori dei nostri figli. Soprattutto a far di conto!

Ma spettacolo a parte, una ricerca scientifica condotta in Inghilterra ha confermato i risultati del quiz. Gli adulti non sono in grado di affrontare i compiti dei loro bambini, soprattutto quelli di scienza, geometria e matematica. Un po’ perchè il cervello di un quarantenne non è più agile come un tempo, un po’ perchè la matematica delle elementari di oggi non è più “roba da bambini”, ma è stato provato che un genitore su venti soltanto supera l’esame di un compitino di quinta elementare.
I compiti dei figli sono fonte di stress e depressione per il 90% dei genitori moderni che non riescono più a rispondere alle richieste d’aiuto del bambino come si faceva una volta e sono costretti a rivolgersi a professionisti altrove, con una notevole spesa economica. E’ anche un danno alla fiducia del genitore stesso che si sente sminuito di fronte al figlio e nelle proprie abilità di calcolo per la vita di tutti i giorni.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’aerobica fa bene al cervello

Che il movimento fisico faccia bene lo sappiamo tutti e sappiamo anche che, se non ...

Condividi con un amico