Home » Benessere » Ricercatori italiani scoprono "il freno molecolare" che salva gli anticorpi

Ricercatori italiani scoprono "il freno molecolare" che salva gli anticorpi

Si chiamano “plasmacellule” e sono quelle cellule tipiche del nostro sistema immunitario con il compito di produrre anticorpi. Fino a poco tempo fa si credeva che fossero cellule uniche e particolari, in grado di lavorare in continuazione entro certe quantità prestabilite. Ma un nuovissimo studio italiano ha scoperto qualcosa di più.

Lo studio, condotto al San Raffaele di Milano, ha osservato questo processo e ha scoperto che in realtà tali cellule possono produrre molti più anticorpi di quelli che effettivamente creano, ma si limitano grazie a un “freno”. Programmano alcune molecole in modo da “regolare la produzione” e per farlo distruggono parte del proprio apparato così da mantenersi entro certi confini quantitativi. Tutto questo perchè l’eccesso di produzione porterebbe a una morte precoce delle plasmacellule e dunque limitandosi allungano la propria vita e continuano a lavorare bene per il corpo.
Questa novità, se studiata e analizzata per bene, aiuterà a capire alcuni tumori e a trovare soluzioni per determinate malattie che coinvolgono il malfunzionamento degli anticorpi e delle cellule che li producono. In modo particolare si potrà capire meglio il mieloma multiplo, la cui associazione ha finanziato questa ricerca italiana insieme al Ministero, all’European Calcified Tissue Society e alla Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

admin

x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico