Home » Benessere » Torna l'allarme Aviaria. Stavolta per colpa della crisi

Torna l'allarme Aviaria. Stavolta per colpa della crisi

Sembra una battuta da Bar dello Sport, invece è vero: la crisi è causa anche del ritorno delle peggiori epidemie, almeno secondo una ricerca voluta dalla FAO, l’organismo delle Nazioni Unite che si occupa di agricoltura e allevamento, e che lancia il nuovo allarme Aviaria.

L’epidemia che passò dai polli agli umani alcuni anni fa e fece temere una pandemia, al punto che si sterminavano interi allevamenti di volatili, potrebbe tornare e se si diffonderà sarà colpa della crisi economica che ha colpito buona parte del mondo, con tagli e restrizioni che hanno impedito la profilassi e gli interventi di cura (sugli animali) e di prevenzione (sugli uomini).

In Cambogia, solo in questo mese, sono morti di Aviaria (virus H5N1 ) due bambini. Forse non appare un bilancio tanto grave, ma considerando le condizioni sanitarie scadenti di quel Paese e quelle poco protette di buona parte dell’Europa il rischio è reale. Bisogna subito intervenire con controlli a tappeto sugli animali e con la prevenzione e le corrette informazioni sanitarie per evitare la diffusione da allevamento a allevatore e da qui a tutti gli altri uomini. Interventi da fare subito, magari sbloccando alcuni fondi ancora fermi per colpa della crisi globale.

admin

x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico