Home » Benessere » La nicotina all'attacco della pelle. Ed ecco l'acne, anche da adulti

La nicotina all'attacco della pelle. Ed ecco l'acne, anche da adulti

Lo so, lo so, il fumo fa male alla pelle!” ripete stancamente la giovane donna, interrompendo il discorso prima di iniziarlo. Non c’è bisogno di ricordarle la solita tiritera, lei è una fumatrice, se l’è sentito dire molte volte e non le importa. Pelle un po’ gialla e secca? Che sarà mai, pur di continuare a gustare una sigaretta.

Ma il guaio è che non si tratta solo di pelle secca. Il fumo, la nicotina, possono danneggiare la pelle in profondità e causare l’acne, soprattutto nelle giovani donne. L’acne, a torto considerata solo una malattia adolescenziale, si manifesta invece anche in età adulta (25-50 anni) e come ha dimostrato uno studio condotto dall’Istituto dermatologico San Gallicano di Roma si manifesta più nei fumatori (40%) che nei non fumatori (10%).

L’acne adulta è costituita da una forte infiammazione con bolle e pustole che si formano lungo la mandibola e sul mento. E’ una malattia piuttosto rara ma se si è predisposti e se si fuma la si può favorire. La nicotina, infatti, riesce a modificare la capacità di aggregazione delle cellule epiteliali e di alterare la composizione di antiossidanti del sebo, creando più esposizione alle infiammazioni. Oltre alle terapie adatte per curarla, occorre assolutamente interrompere il fumo. E sarebbe meglio, ai fini della prevenzione, interromperlo anche prima.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico