Home » Benessere » Ecco come indebolire i batteri "resistenti" alle medicine

Ecco come indebolire i batteri "resistenti" alle medicine

Abbiamo parlato spesso dell’allarme per una invasione di batteri resistenti agli antibiotici, batteri che nascono dall’eccessivo uso che si fa di queste medicine e che selezionano una “razza” di microrganismi sempre più assuefatti alle sostanze che invece dovrebbero annientarli.

La buona notizia è che forse questo allarme ha già una soluzione. E’ quanto afferma uno studio della università di Harvard (USA) con il quale si dimostra che per sconfiggere i “batteri forti” non occorre un’azione esterna ma basta… indebolirli! In modo particolare, le molecole che reagiscono all’ossigeno (ROS) potrebbero essere un aiuto insospettabile. Esse sono infatti quelle che vengono attivate dagli antibiotici -i quali ne aumentano il numero- proprio perchè possono uccidere le cellule dei batteri nemici. Nello studio in questione sono state fatte diverse prove, per individuare i geni che impediscono l’aumento di numero dei ROS. Tolti quelli, e permettendo il proliferare dei ROS, è possibile portare avanti un’azione distruttiva contro i batteri e capire come indirizzarla allo scopo prefisso.

admin

x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico