Home » Benessere » Papa Ratzinger si dimette. Un evento storico determinato da motivi di salute?

Papa Ratzinger si dimette. Un evento storico determinato da motivi di salute?

Alle 11:30 di oggi, 11 febbraio 2013, le agenzie giornalistiche di tutto il mondo battono una notizia incredibile e terribile: Joseph Ratzinger, Papa Benedetto XVI, si dimette dal trono di Pietro! Non era mai successo in tutta la storia del Cattolicesimo, nemmeno quando Celestino V rifiutò l’elezione, appunto perchè fu un rifiuto immediato. Qui invece c’è un Papa che dopo 8 anni di pontificato cede le armi e si ritira. Come mai?

Inutile dire che tutti gli organi di informazione si sono scatenati con le ipotesi, arrivando perfino a parlare di complotti e di attentati. La conferenza stampa voluta dal Vaticano a mezzogiorno ha spiegato, con le parole di un sorridente padre Lombardi, che nessuno scandalo e nessun intrigo è alla base di questa decisione, che il Papa “sta bene” e non è nemmeno depresso, solo stanco. Ma in realtà la storia di Joseph Ratzinger è stata segnata da problemi di salute ben prima che venisse eletto alla carica più alta del Cattolicesimo.

Un ictus nel 1991, seguito da una ischemia qualche anno dopo, ne avevano già minato la salute profondamente. Problemi di pressione continuavano ad appesantire le sue giornate anche dopo l’elezione a Sommo Pontefice. Inoltre, si ricorda un episodio avvenuto l’anno scorso quando il Papa perse il filo durante una lettura e non fu più in grado di continuare. Si parlò di “occhi affaticati” e di “riverbero del sole” ma più di una fonte all’epoca rivelò forse la presenza di un terzo ictus di minore entità che avrebbe colpito il Santo Padre. Tutto questo, aggiunto all’età dell’anziano ultraottantenne Ratzinger, avrebbe determinato questa decisione drammatica spiegata con un semplicissimo “Non mi reggono le forze”.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico