Home » Benessere » Osteoporosi: non è solo un problema da donne

Osteoporosi: non è solo un problema da donne

Le donne lo sanno, la conoscono e se l’aspettano. Dopo la menopausa calano gli ormoni estrogeni, cala il calcio nelle ossa e queste si spezzano più facilmente. Da qui nascono mille iniziative e campagne di prevenzione e cura alimentari e mediche. Ma quanti di noi sanno che l’osteoporosi fa molte più “vittime” tra gli uomini?

Sembra impensabile eppure è così. L’osteoporosi maschile è una realtà trascurata perchè non è legata ad uno specifico periodo della vita e non viene denunciata mai per tempo, al punto che spesso viene scoperta solo quando avvengono le prime fratture. Comincia in sordina, già nella tarda età adulta, e si manifesta tutta in una volta nella vecchiaia, cogliendoli impreparati.

Studi italiani condotti a Roma (La Sapienza) e a Brescia hanno confermato, inoltre, che l’incidenza dell’osteoporosi maschile è strettamente legata all’eccesso di grasso addominale. Insomma, più è grossa la pancia più lo scheletro sarà debole nel giro di pochi anni. L’osteoporosi negli uomini è determinata anche dall’abuso di farmaci cortisonici, da problemi alla prostata e dalla celiachia, che ne accelerano il processo e il manifestarsi.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico