Home » Benessere » Colesterolo: adesso non farebbe più male al cuore

Colesterolo: adesso non farebbe più male al cuore

Dall’America, il dottor John Bowden dichiara al mondo che il colesterolo non fa male al cuore, prendendo su di sé una enorme responsabilità perchè con queste parole sdogana un mito secolare e soprattutto si mette contro l’intero panorama scientifico internazionale. Lui però ne è certo, in base agli studi condotti che ha presentato ad una trasmissione della televisione Fox.

Secondo quanto ho potuto appurare, il 50% dei ricoverati per malattie cardiovascolari, in America, ha livelli di colesterolo più che normali” ha detto, mentre invece molte persone cosiddette “sane” hanno il colesterolo elevato. Dunque il colesterolo alto non fa male, o comunque non è una misura fondamentale per diagnosticare la salute o i problemi di vasi e cuore.

Ammonire sui rischi del colesterolo va bene, ma farne un allarme planetario come si è fatto in questi anni è sbagliato, secondo il dottor Bowden. Infatti questo ha distolto l’attenzione da cause più fondate delle malattie vascolari (infiammazione organica, stress, eccesso di zucchero, ossidazione) che sono il vero tema da trattare. Insomma, il colesterolo non è il colpevole dei problemi di cuore ma è solo un fattore che -sommato ad altri fattori più importanti– contribuisce a creare qualche problema. Ma che sia alto o basso, poco cambia.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico