Home » Benessere » Dagli USA, corsi per pediatri per riconoscere le scoliosi gravi

Dagli USA, corsi per pediatri per riconoscere le scoliosi gravi

Ci fu un periodo, tra la fine degli anni Ottanta e i Novanta dello scorso secolo, in cui curare la scoliosi (la deformazione della colonna vertebrale) era diventata quasi una “moda”. Una moda sana, sia ben chiaro, e certamente benefica se si pensa che molte persone oggi affette dalla gobba vengono invece da scoliosi trascurate. Da un eccesso all’altro, dal nulla al tutto, e così si videro in giro i busti correttivi, i tacchetti correttivi e aumentarono gli interventi chirurgici correttivi.

Ma a volte certi tipi di scoliosi non sono così gravi da dover essere corretti con metodi drastici. A volte non sono neanche vere e proprie scoliosi! I genitori, però, preoccupati dalle voci o dalle “mode” spendono tempo e denaro in visite e rimedi a volte nemmeno necessari. Se ne sono accorti in America e hanno deciso di correre ai ripari con un programma di formazione diretto ai pediatri. Tutto nasce da una ricerca del Boston Children’s Hospital che ha coinvolto 72 medici.

L’ipotesi era che i bambini che davvero hanno bisogno di cure per la scoliosi sono meno del 5% di quelli attualmente visitati. Meno ancora (1%) deve subire l’operazione chirurgica. Dunque se il pediatra fosse in grado di stabilire da solo la vera gravità di una schiena storta, ci sarebbero meno visite inutili per gli ortopedici e meno soldi spesi dai genitori. Da qui nasce l’idea di un corso di formazione per pediatri in modo da capire subito chi necessitava di correzioni e chi no. Il primo esperimento è andato molto bene, dato che a due anni dalla formazione dei primi pediatri il numero delle visite non necessarie è diminuito del 20%!

admin

x

Guarda anche

Vaccini: sta per scadere la proroga

Il Ministero della Salute ha voluto chiudere tutti e due gli occhi, dopo il primo ...

Condividi con un amico