Home » Benessere » Campagna e città: ecco dove si vive meglio

Campagna e città: ecco dove si vive meglio

Milano, Londra, Parigi, New York…? I posti peggiori dove vivere in assoluto. Non certo per scarsa qualità della vita o per mancanza di vantaggi ma perchè sono tutte metropoli. Uno studio dell’università dell’Ohio ha infatti individuato il posto peggiore in cui vivere e sono le città con più di un milione di abitanti.

Lo dicono i dati medico-scientifici: in città aumentano i problemi respiratori, le allergie alimentari e della pelle, i problemi agli occhi, i casi di cancro ma anche i problemi cardiaci. Inoltre, nelle città si muore di più a causa di incidenti, omicidi e aggressioni. Il problema nasce dal sovraffollamento (si prevede che nel 2050 il 70% della popolazione mondiale vivrà nelle metropoli) e dalle conseguenze che questo comporta sia a livello sociale che ambientale e quindi igienico-sanitario.
Sarebbe invece il caso di riscoprire la provincia, le cittadine a misura d’uomo, i villaggi di campagna e di mare dove si vive meglio e di più. Non a caso le persone più longeve si trovano nelle isole greche, nei villaggi di pescatori giapponesi, nelle campagne e nei villaggi di montagna.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico