Home » Benessere » Scoperto in Italia il meccanismo che cronicizza la TBC e altre malattie autoimmuni

Scoperto in Italia il meccanismo che cronicizza la TBC e altre malattie autoimmuni

Parlare di Tubercolosi nel 2013? Purtroppo si deve, perchè la malattia sta tornando alla carica dopo anni in cui sembrava essere sparita del tutto dall’Europa. Rientra nel continente con i nuovi immigrati e si diffonde perchè ormai l’avevamo trascurata da tempo. Eppure la ricerca non si è mai fermata.

La TBC, così come altre malattie autoimmuni, funziona in un modo particolare. In qualche modo, il germe della malattia comanda ai linfociti di attaccare in massa, ma non attaccano il nemico bensì il nostro stesso organismo, disperdendo le forze e lasciando il tempo al male di avanzare indisturbato. Scoprire cosa attivasse questo ordine sbagliato era fondamentale ed è stato fatto proprio in Italia, alla Cattolica di Roma in collaborazione col policlinico Gemelli.

Sono stati i ricercatori italiani a individuare l’antigene di superficie dei linfociti -chiamato Toll-like receptor 2 (TLR2)- che viene ingannato dalla malattia e spinto a dare quell’ordine ai linfociti. Hanno scoperto, inoltre, che questo antigene “grilletto” che fa partire tutto si trova non solo nella TBC ma anche in altre malattie autoimmuni. Questo permette di capire molto del processo autoimmune e del perchè alcune malattie si cronicizzano. E’ il primo passo verso una soluzione efficace.

admin

x

Guarda anche

Ecco il cerotto “salvasesso”

Il sesso dopo gli “anta” … un problema, e non solo per lei, che andando ...

Condividi con un amico