Home » Benessere » L'ormone ACTH dà una spinta in più alle cure per la Sclerosi Multipla

L'ormone ACTH dà una spinta in più alle cure per la Sclerosi Multipla

Dalla University of Southern California di Los Angeles un nuovo possibile aiuto per chi combatte la Sclerosi Multipla ogni giorno. Si tratta di un ormone che si sta dimostrando efficace nel sostegno di alcune cure specifiche per la malattia e che va studiato a fondo per valutarne le reali proprietà benefiche.

I test sono stati condotti su 23 persone malate di SM, che si curavano col beta-interferone ma che avevano già subito una recidiva nel corso dell’anno. Suddivisi in due gruppi, i pazienti sono stati invitati ad aggiungere alle loro cure l’adrenocorticotropo (ACTH) e il metilprednisolone (un glucocorticoide sintetico) e poi controllati per un periodo di 15 mesi a cadenza trimestrale. I ricercatori, per evitare di essere influenzati, non sapevano quale gruppo avesse assunto ACTH e quale il metilprednisolone.

A fine ricerca, si è visto come il primo gruppo -quello che aveva usufruito dell’aggiunra dell’ormone ACTH- registrava molte meno recidive rispetto al gruppo trattato con il glucocorticoide. Inoltre, le persone che avevano usato l’ACTH non avevano registrato effetti collaterali di tipo psichiatrico, cosa che invece era successa al secondo gruppo. Si sta procedendo ora a studi comparati e randomizzati per verificare se i risultati fin qui ottenuti sono da considerarsi definitivi o meno.

admin

x

Guarda anche

Guarire grazie a Instagram. La storia di Emelle

Emelle Lewis è una giovane donna di 22 anni, di Huddersfield, in Gran Bretagna. Il ...

Condividi con un amico