Home » Benessere » Scandalo corruzione e tangenti: la sanità lombarda nel caos

Scandalo corruzione e tangenti: la sanità lombarda nel caos

Sanità lombarda nel caos, dopo che un ennesimo scandalo corruzione l’ha travolta nelle scorse ore. Sono sette le persone arrestate e altre venti sotto indagine per presunte tangenti legate al mondo delle cliniche e degli ospedali. Imprenditori e pubblici funzionari, ma anche addetti stampa e impiegati.

Uno degli arrestati eccellenti è Leonardo Boriani, ex direttore de “La Padania” e ci sono anche politici di rilievo del panorama regionale, come l’ex consigliere della Regione Lombardia Massimo Guarischi. Inoltre si parla anche di imprenditori che forniscono attrezzature medico-ospedaliere e di persone interne alle ASL, da dove tutto era partito con l’arresto dell’ex direttore della ASL Pavia, coinvolto in inchieste legate alla ‘ndrangheta.
L’indagine è stata portata avanti dalla Dia di Milano e non si esaurisce nella sola regione lombarda (con l’ospedale San Paolo di Milano e la ASL di Cremona tra i centri coinvolti) ma si estende per tutto il territorio nazionale, seguendo un filo diretto che sta portando a oltre cinquanta perquisizioni presso abitazioni e strutture in Italia ma anche all’estero.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico