Home » Benessere » La Sicilia apre alla fecondazione assistita: sarà ammessa in tutte le strutture dell'isola

La Sicilia apre alla fecondazione assistita: sarà ammessa in tutte le strutture dell'isola

La nuova Sicilia “turbo” non ha paura di niente e sbaraglia tutti i pregiudizi che per secoli l’hanno perseguitata. Da questa isola si sta levando un’ondata rivoluzionaria che lascerà il segno per anni e l’ultima grande notizia che lo conferma è la decisione della Commissione Sanità dell’ARS che ha detto sì al decreto sulla procreazione assistita in Sicilia.

L’Assemblea Regionale Siciliana ha deciso che da ora in poi le coppie siciliane che vorranno affrontare i cicli di fecondazione assistita non dovranno più emigrare o spendere soldi per cercare dei centri che li aiutino oltre stretto. “Adesso – dice il presidente della commissione, Pippo Digiacomo – le coppie siciliane potranno seguire questi cicli nella loro regione, sia nelle strutture pubbliche che in quelle private“. Un passo avanti che nessuno si aspettava e che ancora una volta porta la Sicilia alla ribalta delle cronache per aver inseguito e raggiunto una innovazione.

Con questa decisione, le coppie siciliane che desiderano avere figli con la fecondazione assistita potranno risparmiare tra le 850 e le 2.700 euro, e non solo: la Regione le aiuterà con un contributo ecnomico che varierà in base alle esigenze e alle condizioni della persona che lo richiede. Il merito di tutto questo va anche all’Assessore alla Salute, Lucia Borsellino, che ha fortemente voluto allineare la regione agli standard nazionali e ora si attende soltanto la sua firma per rendere definitivo questo cambiamento importantissimo e atteso da tante coppie.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico