Home » Benessere » Cervello: basta un piccolo trauma cranico per avere danni permanenti

Cervello: basta un piccolo trauma cranico per avere danni permanenti

Uno studio della New York University indaga sugli effetti della commozione cerebrale, uno dei danni fino a ieri considerato “minore” del cervello. Certo, si tratta sempre di un evento da monitorare, in quanto la commozione cerebrale causa la perdita di coscienza del paziente e possibili danni conseguenti… ma, si pensava, tutti comunque risolvibili nell’arco di un anno.

Invece no. Le aree cerebrali, dopo una commozione traumatica,subiscono una perdita di volume e alcune volte anche un vero e proprio “cambio strutturale” del cervello anche dopo molto tempo dal trauma. Basta solo un episodio, non deve per forza essere reiterato e se si considera che nel mondo il trauma commotivo colpisce milioni di persone al giorno (incidenti, cadute, risse) si vede quanto il fenomeno sia diffuso. I risultati dei test condotti su persone che avevano subito un solo, lieve, trauma commotivo… dopo diversi mesi o dopo un anno… hanno mostrato che anche in questi casi “minori” si avevano sbalzi di memoria, problemi di attenzione e ansia nel lungo termine.In pratica, il danno permanente si verifica nel cosiddetto “cingolato anteriore” e nella regione precuneale, che regolano anche l’insorgere della depressione e dei problemi di coscienza.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico