Home » Benessere » Il diario della mamma di Sofia: la drammatica lotta per la vita continua

Il diario della mamma di Sofia: la drammatica lotta per la vita continua

La piccola fiorentina di tre anni e mezzo, ormai divenuta simbolo dell’eterna lotta dello Stato contro i metodi Stamina, diventa cronaca di un drammatico diario tenuto dalla sua mamma. La descrizione minuziosa della lotta quotidiana che questa giovane famiglia deve sostenere, per evitare che Sofia muoia, è diventata un fiume di parole che viene aggiornato costantemente.

Sottoposta al metodo Stamina l’anno scorso, Sofia aveva cominciato a registrare dei miglioramenti nel proprio stato di salute e anche se la guarigione rimaneva incerta era evidente che la sua vita poteva comunque prolungarsi e migliorare. Ma poi i laboratori bresciani presso cui viene sperimentata questa cura sono stati chiusi per un divieto dell’AIFA che non considera Stamina una cura affidabile. Sofia rischiava di morire e solo grazie alla testardaggine dei suoi genitori il ministro ha sbloccato per lo meno il secondo ciclo di infusione.

Ma, come scrive la mamma di Sofia nel suo triste diario, “...con voce ferma il Professor Conte legge quanto segue: «L’impegno dell’Azienda Ospedaliera di Brescia è limitato al caso di Sofia ed esclusivamente alla seconda infusione. Si precisa che detta scelta non potrà riguardare le successive infusioni per la piccola in mancanza di precise e formali decisioni delle autorità sanitarie e/o giudiziarie».”
E poco importano le decisioni del ministro. Se il tribunale darà ancora una volta parere negativo non ci sarà nulla da fare. Sembra di sentirlo, il sospiro di rassegnazione della signora, mentre conclude la pagina scrivendo: “Ieri sera abbiamo festeggiato. Oggi si torna in trincea per il diritto alla salute di Sofia.”

admin

x

Guarda anche

Ecco come il dottor Nicola ha salvato Lia da una sindrome rarissima

Il genio non deve essere per forza una persona che riesce a creare capolavori ogni ...

Condividi con un amico