Home » Benessere » Mente e corpo: la disabilità raccontata con grinta da Lorenzo Amurri

Mente e corpo: la disabilità raccontata con grinta da Lorenzo Amurri

Mente e corpo sono collegati. L’una non funziona senza l’altro, anche se in apparenza può sembrare così in certe occasioni. I medici e gli psicologi sono concordi in questo e spesso lo ripetono ai loro pazienti: per dare forza al corpo occorre ottimismo, credere di poter migliorare, essere convinti di farcela! Nel complicato mondo della disabilità, oggi c’è un faro in più. Il libro di Lorenzo Amurri: “Apnea.

Lorenzo è un ragazzo tutto musica, eccessi, sesso, viaggi e gioia che in un mattino di gennaio cade durante una sciata e si schianta contro un pilone della seggiovia. Quinta vertebra disintegrata, diverse operazioni, nove mesi tra terapia intensiva e riabilitazione e un mondo che crolla all’età di 25 anni. Non potrà mai più camminare ma, quel che è peggio, non potrà mai più suonare … unico mestiere che sapeva e voleva fare! In “Apnea”, Lorenzo Amurri descrive ogni singola sensazione di chi vive questa terribile esperienza sulla pelle: la gioia del ritorno in vita, la disperazione davanti a una vita nuova e difficile, la voglia di suicidio, la voglia di fare sesso nonostante si sia persa ogni sensibilità dal petto in giù.

Ogni pagina di questo dramma è trattata con una travolgente ironia, che è brillante o cupa a seconda dell’argomento, ma sempre fortemente spiritosa. Un vero e proprio “manuale” per le persone che si ritrovano all’improvviso in un corpo che non conoscono e devono adattare l’intero futuro a questa situazione. Senza l’aiuto di una mente vivace, positiva, decisa a provarci fino in fondo il corpo non recupera, non riesce a rimettersi in marcia. A conferma che le due cose vanno sempre e comunque di pari passo. Il libro di Amurri si trova in tutte le librerie, edito dalla Fandango, ma la sua vita coraggiosa si può seguire anche sul suo blog, una vera e propria “riabilitazione virtuale”, per chi sta sulla sedia a rotelle e chi no.

admin

x

Guarda anche

Quando il peperoncino vi manda all’ospedale …

I calabresi, esperti in materia, magari saranno anche immuni ma non bisogna mai sfidare il ...

Condividi con un amico