Home » Benessere » Alimentazione: dite addio alla pasta al forno, arriva il "pasto liofilizzato universale"

Alimentazione: dite addio alla pasta al forno, arriva il "pasto liofilizzato universale"

Rob Rhinehart ha 24 anni, fa il programmatore negli Stati Uniti e per hobby ha la chimica. Ma non deve aver mai assaggiato una carbonara, o un arrosto con patate, nè un bel piatto di maccheroni al sugo se ha speso le sue migliori energie per inventare una polverina che, sciolta in acqua, diventa l’equivalente di pranzo e cena insieme. Il “pasto liofilizzato” di Rhinehart sembra stia per avere un gran successo, ma cerchiamo di capirne di più.

Ho studiato con attenzione tutte le proprietà nutritive dei vari cibi, ne ho estratto solo i principi di base sotto forma di polvere e ho quindi creato questa bevanda bianca, inodore e pressoché insapore… salvo un retrogusto dolciastro. L’ho chiamata SOYLENT!” spiega entusiasta il giovane inventore, che ha assaggiato la sua creazione per primo. L’appetito gli è subito passato e la sensazione di sazietà non era accompagnata da pesantezza. Il massimo dell’utilità col minimo fastidio, dunque!

Inoltre, grazie all’energia che dona questa bibita, non si sente più la necessità di mangiare. Rhinehart ha consumato solo due pasti in sette giorni, per un totale di otto pasti in un mese … il resto del tempo si “saziava” col suo cremone bianco e dolciastro. Non ha mai provato fame nè spossatezza, non ha più dovuto lavare i piatti nè perdere tempo a cucinare, non ha più perso ore di efficienza lavorativa perchè non sentiva più la pesantezza del dopo pasto. Un’invenzione geniale? Può darsi, ma… a inquietare sono alcuni fattori. Intanto il nome, Soylent, derivato da un film in cui indicava polpette di carne umana!!! E poi l’ipotesi che nessuno di noi gusterà mai più un hamburger, una pizza o un bel piatto di pasta al forno. Vale davvero la pena?

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico