Home » Benessere » Equilibrio con i latticini per evitare problemi da anziani

Equilibrio con i latticini per evitare problemi da anziani

La sindrome metabolica è un insieme di disturbi legati all’aumento del peso, a disfunzioni della circolazione e a problemi cardiaci spesso importanti che si manifesta soprattutto nell’età adulta avanzata, dopo i 50 anni di età. Ma le basi per questo problema si cominciano a evidenziare purtroppo durante la giovinezza.

In modo particolare nei giovani universitari, ovvero una popolazione di età compresa tra 18 e 25 anni, che abbiano un’alimentazione esagerata sui due fronti per quanto riguarda i latticini: troppi latticini o troppo pochi latticini. Secondo uno studio dell’Università dell’Illinois esiste una specifica quantità raccomandata di prodotti lattiero-caseari che si dovrebbe consumare per evitare problemi di salute. Se si esagera con la dose, si va incontro a patologie gravi ma altrettanto succede se non si rispetta la dose affatto. La ricerca che ha coinvolto 339 studenti universitari ha evidenziato come la sindrome metabolica possa manifestarsi con più frequenza, da anziani, nei ragazzi che in gioventù consumano meno di 3 porzioni di latticini al giorno. Insomma, se è vero che l’obesità è legata anche all’abuso di grassi animali, una vita con pochi formaggi o poco latte rischia di regalare una vecchiaia carica di altrettanti problemi. Come sempre è l’equilibrio la strada migliore da seguire.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’aerobica fa bene al cervello

Che il movimento fisico faccia bene lo sappiamo tutti e sappiamo anche che, se non ...

Condividi con un amico