Home » Benessere » Scoperta la "diga" che blocca la nostra fantasia

Scoperta la "diga" che blocca la nostra fantasia

Ragione e Sentimento” era il titolo di un noto romanzo ottocentesco della letteratura inglese, che contrapponeva questi due universi sempre in lotta tra loro. Eppure nessuno ancora era andato a sondare le profondità di tale mistero… prima dei ricercatori dell’università della Pennsylvania, in USA.

Essi non solo hanno esplorato il mistero ma hanno trovato indicazioni utili a scoprire da dove esso aveva origine. Ragione e sentimento non sono due nemici su sponde opposte, ma due stati regolati dallo stesso identico “interruttore” situato nella corteccia prefrontale del cervello. Quest’area, infatti, regola e filtra le emozioni facendo sì che si scatenino o che cedano il passo alla ragione a seconda dei casi. E’ quest’area cerebrale che ci mette in mente i dubbi, prima di far qualcosa, e che frena l’esagerato ottimismo di alcuni.

Durante un esperimento su volontari, le persone dovevano osservare un oggetto di casa e dire, in 9 secondi, per quali usi era destinato al di là di quello evidente: ad esempio, se vedevano una sedia dovevano trovare un altro uso di quell’oggetto oltre a quello di sedervisi sopra. Un’attività che impegnava molto la ragione costringendoli a pensare all’eventuale funzione utile dell’oggetto. Ma se si inibiva la corteccia prefrontale, annullando il freno imposto alle emozioni i volontari riuscivano a trovare molto prima e molto meglio gli “usi alternativi” dell’oggetto. Dunque la nostra fantasia è “frenata” dal nostro senso pratico per impedirci di fare cose avventate… ma in questo modo ci viene anche impedito di produrre al massimo delle nostre capacità.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico