Home » Benessere » Il papà, un mestiere difficile ma non impossibile

Il papà, un mestiere difficile ma non impossibile

Nel giorno tradizionale della Festa del Papà, analizziamo questo ruolo genitoriale che sembra sempre più difficile man mano che cambiano i tempi. Una volta c’era poco da discutere: il padre comandava ed era temuto. Poi, con la rivoluzione femminista, è diventato quasi “un accessorio”, perdendo molto del suo ruolo. E’ diventato anche una figura ignorata, che ha poca voce in capitolo sull’aborto o sull’affidamento dei figli. Mestiere difficile, quindi, ma non impossibile.

Per “imparare” ad essere dei bravi papà imparate soprattutto la prima lezione fondamentale: non esistono manuali e nemmeno consigli, è l’esperienza unita all’istinto che vi formerà piano piano. In secondo luogo, evitate di essere troppo severi ma nemmeno troppo sottomessi al volere del figlio. Quei padri che fanno tanto gli “amici” vengono costantemente sfruttati dalla loro furbissima prole, che nega loro il dovuto rispetto. Siate fermi, decisi, ma anche allegri e dolci. I figli devono temervi in quanto siete la loro guida, ma devono anche sentirvi vicini perchè siete i loro consiglieri. Sappiate dosare bene quindi la durezza e l’amicizia. Cercate di ritagliarvi degli spazi insieme ai vostri figli, perchè a volte un padre può essere assente anche se sta in casa con loro se non li coinvolge. Infine, chiedete aiuto alla vostra compagna e lasciatevi guidare anche da lei in modo da imparare a muovervi coi figli anche secondo un nuovo punto di vista. In bocca al lupo e buona festa!

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico