Home » Benessere » Il consumo di sale uccide milioni di persone ogni anno

Il consumo di sale uccide milioni di persone ogni anno

Che il sale fa male alla pressione lo si sa ormai da tempo, e si sa che chi soffre di pressione alta per natura deve evitarlo altrimenti va incontro a problemi molto gravi come l’ictus o l’infarto. Ma dato che la ricerca va avanti sempre e comunque, ogni anno vengono pubblicati nuovi studi a riguardo, come quello prodotto dalla Harvard School of Public Health di Boston.

Dopo aver analizzato 247 studi sull’argomento e averli confrontati con altri 107 studi randomizzati, si è visto che in media circa un milione di persone, ogni anno, muore per problemi legati al consumo di sale. Si tratta di cosiddette “morti precoci”, ovvero di persone ancora abbastanza giovani (tutte di età inferiore ai 70 anni) che non avevano altri disturbi se non quello della pressione alta.

Nel solo anno 2010 sono morti per causa dell’ipertensione 2 milioni e mezzo di persone nel mondo, e questo anche se conducevano una dieta equilibrata. Il problema è che grandi quantità di sale si nascondono anche nei cibi che sembrano più innocui, ma che vengono conservati a lungo (cibi in scatola). Inoltre c’è un calo dell’attenzione per quanto riguarda la prevenzione che dovrebbe essere promossa continuamente, non solo dalle TV ma anche dai singoli ambulatori medici.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico