Home » Benessere » Analisi del sangue meno fastidiose, con un nuovo dispositivo sottopelle

Analisi del sangue meno fastidiose, con un nuovo dispositivo sottopelle

Le analisi del sangue sono un fastidio riconosciuto da tutti, ma in modo particolare da quelle persone che hanno una patologia cronica che richiede prelievi costanti, o dalle donne in gravidanza che devono farsi controllare spesso. Da oggi forse qualcosa cambia.

Un team di ricercatori svizzeri, che fa capo al Politecnico Federale di Losanna, ha inventato un piccolo dispositivo grande pochi millimetri cubici, fornito di cinque microsensori interni, che viene impiantato appena sottopelle, a contatto coi vasi sanguigni e può così analizzare il sangue, rilevando fino a cinque proteine simultaneamente. I dati raccolti vengono poi inviati tramite una trasmissione elettronica direttamente al computer del laboratorio che segue il paziente.

In tal modo, persone sottoposte a chemioterapia, persone in gravidanza, persone con malattie croniche che riguardano il sangue, persone che sono a rischio di coaguli possono essere controllate costantemente e facilmente, senza fare file agli ambulatori, senza farsi pungere continuamente il braccio. Si tratta naturalmente di un prototipo, quindi ancora in fase di sperimentazione, ma la ricerca prosegue per potersi migliorare e le nuove tecnologie che vengono in suo soccorso sono il sostegno adatto per raggiungere lo scopo prefissato.

admin

x

Guarda anche

Ecco come il dottor Nicola ha salvato Lia da una sindrome rarissima

Il genio non deve essere per forza una persona che riesce a creare capolavori ogni ...

Condividi con un amico