Home » Benessere » Muore a sedici anni dopo intervento. In corso indagini

Muore a sedici anni dopo intervento. In corso indagini

Non sapremo mai come si chiamava, ma sapremo presto se è l’ennesimo caso di “malasanità” oppure se è stato il destino a voler strappare alla vita il giovanissimo G.C., di soli sedici anni, morto all’ospedale di San Luca di Vallo della Lucania dopo un intervento al cuore. Un intervento di emergenza e non previsto, perchè il ragazzo non aveva mai sofferto di nessuna patologia.

Alto, forte, sportivo, vivo come tutti gli adolescenti … quel giorno aveva pranzato come sempre, con molto appetito, riferiscono i parenti. Nulla lasciava prevedere un dramma del genere. Dopo pranzo, il ragazzo comincia a star male … ha problemi a deglutire. Il medico di famiglia indirizza il paziente al pronto soccorso per la presenza di “uno strano liquido in gola” e mentre è in attesa di visita, il ragazzo peggiora.

In serata si decide di operarlo al cuore, in quanto pare (ma sarà l’autopsia ad avere l’ultima parola) che i disturbi che il giovane sentiva fossero legati a un problema cardiaco mai manifestatosi fino a quel momento. L’operazione va bene, e il ragazzo è già in camera quando comincia a star male di nuovo e questa volta nulla si può fare per lui. Muore poco dopo. L’ospedale e la procura hanno avviato indagini per stabilire le eventuali responsabilità di medici e infermieri che lo hanno seguito nel suo breve calvario ospedaliero e dare risposte a una famiglia che domanda giustizia.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’aerobica fa bene al cervello

Che il movimento fisico faccia bene lo sappiamo tutti e sappiamo anche che, se non ...

Condividi con un amico