Home » Benessere » Dolore cronico intollerabile? Via con un micro-chip!

Dolore cronico intollerabile? Via con un micro-chip!

Si definisce dolore cronico un dolore che dura da almeno sei mesi le cui cause spesso non sono ben note o, anche se lo sono, non sono curabili“, così il dottor Giovanni Ferrigno, anestesista presso il Barolat Neuromodulation Institute di Como, ci ricorda il termine tecnico per definire quel maledetto mal di testa che non va via, o quel mal di schiena che ci uccide!

Il dolore cronico non è considerato grave, in quanto non è mortale, ma è una delle principali cause di invalidità d’Europa. In media, le persone che soffrono di dolore cronico perdono centinaia di giornate di lavoro oppure, se lavorano, producono male i loro risultati frenando anche l’economia di un paese. Per non parlare della loro vita sociale che finisce perchè non possono nemmeno godersi un compleanno o un cinema con gli amici. E non tutti sanno che a questa tortura continua, ormai, la ricerca ha trovato soluzioni definitive.

Per esempio, a Como si impiantano dei veri e propri “micro-chip”, dei dispositivi molto piccoli sottopelle che inviano un impulso elettrico ogni volta che insorge la fitta di dolore fermandola sul nascere ed eliminando la sofferenza o comunque riducendola ai limiti tollerabili. Un intervento facilissimo, che si esegue in ambulatorio in poco tempo, e che consiste in due sedute: una per fare la prova e la seconda per impiantarlo definitivamente. Provato già per la cefalea, ha dato ottimi risultati. Si spera di poterlo applicare presto anche per gli altri dolori cronici che comprendono anche discopatia, cervicalgia, sciatalgia, spasticita’ post traumatica, fibromi algia, ma anche Parkinson, algodistrofie, disturbi sfinterici o alla vescica!

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico